Benvenuti sul Blog di Micolcirid! Se siete fashion hunter, appassionati di nuove tendenze o se vi piacerebbe provare prodotti o brand innovativi ma avete paura delle brutte sorprese qui potete trovare tutto quello che fa per voi: tante review dettagliate e personali dedicate a Beauty, Childhood, Food, Fashion, Fun, Home e Jewels che vi aiuteranno a stilare la vostra wish-list in tutta serenità!

Follow me!

Follow me!

Collaborazioni

Sei un'Azienda e vuoi aumentare la tua visibilità sul web? Mandami i tuoi prodotti da testare e li recensirò sul mio blog, condividendoli con i miei follower e sui principali social media per un totale di oltre 8 mila utenti.. Per contattarmi: micolcirid@gmail.com

mercoledì 2 novembre 2011

Destinazione 2081 ... il viaggio di Francesca.

Ieri il cartomante ha svelato l'ultima carta e con oggi ho completato la mia storia.
Potete diventarne seguaci se volete e anche autori! Ci sono sette carte cui rispondere nel numero di battute imposte dal gioco: 777 per tutte le carte e 1077 per l'ultima.
Questa è la mia storia

http://futurafrancesca.telecomitalia.com/user/micolcirid


Francesca siede sul tappeto in sala.Da quella posizione domina il suo regno di bambole,morbidi peluche e giochi di ogni forma e colore,silenti e parlanti,anche multilingue.La mamma poco distante sta telefonando col cellulare.Francesca guarda il piccolo aggeggio con cui parla.Quello si che è un bel gioco!Fa strani rumori,si illumina,lampeggia,vibra e a volte il papà e i nonni si nascondono lì dentro e parlano!La mamma finisce la telefonata,appoggia il cellulare sul divano e si allontana.Gli occhi della bimba si illuminano,faticosamente striscia verso il divano,allunga una mano e afferra l’anelato oggetto.È facile da usare pensa mentre con disinvoltura schiaccia i tasti.D'un tratto dal telefono esce la voce del papà.Francesca sorride:sapeva che era facile usarlo!

Francesca è sdraiata sul letto, lo sguardo perso nel vuoto,il viso imbronciato, le guance rigate di lacrime. 'Come ha potuto tradirmi?' pensa. Eppure l'ha visto bene all'uscita di scuola, mano nella mano con quella ragazza grande. Senza farsi vedere è corsa via, il cuore in mille pezzi. Il cellulare da polso si mette a vibrare, sullo schermo il viso di Luca. Francesca non risponde. Luca riprova una due tre volte. Francesca nasconde il polso sotto il cuscino e inavvertitamente risponde 'Ma che fine hai fatto?' le chiede Luca preoccupato 'Sara è venuta a prendermi a scuola, volevo presentartela. Ti abbiamo aspettato una vita'. Sara, la sorella di Luca. Francesca si sente una sciocca mentre la sua risata esplode cristallina, lasciandola libera di essere di nuovo felice!

Francesca sta cenando con la famiglia.Il Media Imaging proietta continuamente le immagini della marea nera che avanza verso le coste africane;lo speaker ripete che solo l'intervento dei volontari potrà arginarne l’impatto.Il suo piatto è intonso,le dita giocano nervosamente con le posate. A un tratto con voce ferma e occhi bassi esclama‘Io e Anna partiamo domani sera,ci uniremo ai volontari’.Il silenzio che segue sembra interminabile.È nonna Francesca a romperlo ‘Dobbiamo andare a fare spese,avrai bisogno di abiti comodi e freschi’.Francesca alza lo sguardo basita,nessun segno di riprovazione negli occhi dei suoi cari.Il suo camaleontphone si mette a suonare,il viso di Anna sostituisce le immagini del TG.‘Allora?’chiede l’amica e Francesca‘Ho una famiglia stupenda!’

Francesca è ai fornelli,sta preparando la cena.A dispetto delle nuove tecnologie culinarie,le piace e la rilassa molto cucinare ‘alla vecchia maniera’ con grembiule,pentole e mestolo.Una busta si materializza a mezz’aria sopra il tavolo della cucina:è arrivato un messaggio. Prende il mediacomando,lo punta verso la busta e clicca sul tasto PRINT.Mentre sente la stampante entrare in funzione nell’altra stanza,grida ‘Luca è arrivato un messaggio,sarà l’ufficio.L’ho mandato in stampa,recuperi tu il foglio?’.Dopo qualche istante la porta si spalanca.Luca entra in cucina, gli occhi lucidi, le mani che tremano leggermente mentre le porge il foglio. ‘Gentile Signora Francesca, complimenti! Bebè a bordo! Laboratorio di analisi ZetaPi’. Francesca e Luca si abbracciano felici.

Francesca apre gli occhi.Il letto è vuoto e in casa regna un inusuale silenzio.Si dirige in cucina.Deserto anche lì,ma sul tavolo in bella mostra c’è un siero antirughe con un biglietto ‘x mantenerti in forma,buon compleanno amore’.Imbronciandosi pensa‘autostima KO’.Il Ringphone si mette a vibrare,sfiora la pietra e appare in 3D il viso di Viola ‘Auguri mamma,vedrai che regalo!’.Francesca guarda il siero e sospira rassegnata mentre la voce di Luca la invita a raggiungerli in giardino. Con grande stupore si ritrova in un breakfast party. Tra tavoli e vivande di ogni tipo ci sono Luca Viola e Ale con tanti amici e parenti e un bel cucciolo di Dog de Bordeaux.‘Questo si che ti farà correre,altro che tapis roulant’ dice ridendo Luca.Francesca incredula scoppia a ridere.

Francesca siede sul divano.D’un tratto appare l’immagine 3D di Viola.‘Mamma ho bisogno di un consiglio.La ragazza che sostituisco al lavoro è in maternità.Mi hanno detto che la lasceranno a casa e che ne prenderò il posto. X me è un’ingiustizia, tengo tanto a questo lavoro ma non lo voglio se qualcun altro deve rimetterci’. Francesca riflette un attimo poi traccia una linea sul pavimento ‘cammineresti su questa trave?’Viola annuisce perplessa.‘E se questa trave congiungesse i tetti di due grattacieli?’Viola‘No’.‘E se sul tetto dell’altro edificio ci fosse tuo figlio?’Viola allibita ‘beh in questo caso si’. ‘A volte è difficile lottare x quello in cui crediamo ma è l’unico modo che abbiamo x rendere questo mondo un posto migliore’.Viola ora sa cosa fare:non accetterà.

Francesca si guarda allo specchio,si sofferma sul viso con tutte le piccole rughe che lo costellano formando la mappa della sua vita.Qualche giorno fa riordinando la casa che è stata dei suoi genitori ha trovato una scatola piena di ricordi della sua infanzia tra cui un vecchio smartphone con un biglietto‘Francesca 7 mesi-la prima telefonata a papà’.Ha provato a accenderlo e con stupore si è accorta che ancora funziona.Non l’ha più abbandonato sostituendolo al suo Xpower di nuova generazione tra le risate dei suoi cari.Oggi è un po’ malinconica e decide di fare un viaggio tra i suoi ricordi.Si siede sul divano,indossa il wristdrive e inizia a guardare le istantanee della sua vita che appaiono direttamente sul palmo della sua mano e le scorre sfiorandole con le dita.Ad un tratto lo smartphone si mette a suonare,sullo schermo il nome ‘Ale’.Francesca risponde‘Pronto?’Silenzio.‘Pronto?’Poi dal’altra parte sente ‘Gheo’ e in sottofondo la voce della nuora ‘Iaia ma cosa stai facendo?Oh santo cielo…’.Francesca sorride divertita:una nuova Francesca si affaccia al mondo!

E voi qual'è la vita che avete in mente per Francesca? Perchè non provate a partecipare al gioco? è divertente!!! :)